home
Domenica, 03 Marzo 2019 16:58

CAMBIO DIETA: Clorofilla, via tossine e radicali liberi

Vota questo articolo
(0 Voti)
CAMBIO DIETA: Clorofilla, via tossine e radicali liberi

IL PROF. NICOLA SORRENTINO RACCONTA SUL BLOG DELL’ESPRESSO LE VIRTU’ DELLA CLOROFILLA

La clorofilla è il pigmento responsabile del colore verde delle piante e delle alghe, ma non è utile solo per dare un bella colorazione. Senza di essa sulla Terra non esisterebbero né la vita vegetale né quella animale.

La clorofilla cattura l’energia luminosa del sole, svolgendo un processo chimico fondamentale, chiamato fotosintesi, attraverso il quale le piante verdi producono sostanze nutritive.

E’ stata definita “sangue verde” perché la sua struttura chimica è simile a quella dell’emoglobina, con la differenza che nella clorofilla la molecola centrale è il magnesio, mentre nel sangue è il ferro.

Molti studi confermano le virtù della clorofilla. Possiede eccellenti proprietà antiossidanti, disintossicanti e antianemiche. Rafforza il sistema immunitario e protegge il corpo dalle infezioni. Aiuta i processi di riparazione delle ferite e dei tessuti. E’ utile nelle malattie intestinali. Si può usare per migliorare l’alito cattivo, così come per ridurre gli odori corporei.

È particolarmente indicata nei soggetti che seguono una dieta non equilibrata, povera di frutta e verdura o nei fumatori.

È presente nelle erbe, nei vegetali e nelle verdure verdi (menta, basilico, cavoli, spinaci, broccoli, erbette, tarassaco, cicoria, lattuga, carciofi, kiwi, ecc.).

Sensibile al calore, si disperde con le cotture prolungate, quindi è meglio cibarsi di ortaggi crudi o poco cotti, ricordando che anche i cavoli o i broccoli crudi, tagliati sottili e conditi con olio extravergine d’oliva, poco sale e limone sono gustosi e più digeribili.

Pulendo le verdure a foglia verde, non fate l’errore comune di scartare le parti esterne, più coriacee ma molto più ricche di clorofilla, per consumare le parti più tenere ma prive di proprietà benefiche.

Se consumare queste verdure non è di vostro gradimento, potete godere ugualmente delle sue proprietà salutari, assumendo la clorofilla come integratore. La concentrazione maggiore di questa sostanza aumenta i suoi benefici effetti.

fonte: http://sorrentino.blogautore.espresso.repubblica.it/

 

Letto 164 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.